Psicomotricità

psicomotricità 

È una scienza educativa che prende in esame l’individuo nella sua globalità come una unità mente-corpo-ambiente. Si rivolge a persone di tutte le età, dal bambino all’anziano.

Basandosi sul concetto di educazione tramite il movimento , i sensi , si possono essere compromessi nelle funzioni motorie, sensoriali, cognitive e psico-affettive, considerare le funzioni integre e valorizzando sempre più le risorse personali. L’efficienza di competenze operative di aggiustamento, rendendo l’azione più funzionale; interesse per stimolare interesse, intenzionalità ed iniziativa nei confronti degli altri.
Tesi fondamentale delle psicomotricità funzionale è in grado di avere delle ripercussioni anche sulle proprie capacità cognitive ed emotive e viceversa.

Destinatari: persone di ogni età 

Nello specifico:

  1. Bambini in età prescolare : per le strategie sensoriali e di base, del gioco senso-motorio, imparare un socializzare, sviluppare i prerequisiti dei futuri apprendimenti alla scuola primaria;

 

  1. Bambini in età scolare : per favorire lo sviluppo delle operazioni operative, percettive, cognitive ed affettive-relazionali, per affrontare con serenità e in modo armonico le richieste che la vita scolastica ed extrascolastica pone; come aiuto negli apprendimenti scolastici;

 

  1. Età adulta : per favorire la distensione ed il rilassamento muscolare, liberare le tensioni attraverso esercizi di respirazione, per una maggiore consapevolezza corporea e ristabilire un equilibrio psico-fisico compromesso da stress e stile di vita frenetico;

 

  1. Età anziana : per intervenire precocemente sul decadimento delle funzioni psico-fisiche legato all’avanzare dell’età o di patologie correlate, per il mantenimento della motricità globale.

Come si interviene : in piccolo gruppo o in sedute individuali .

Contatti:


Dott.ssa Benedetta Bulli

tel: 3928377557
bettabulli@hotmail.it